Penale

Abuso d’ufficio, la riforma resta un’occasione sprecata

di Daniele Piva

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

Un vero e proprio affossamento della fattispecie, peraltro con efficacia retroattiva ex articolo 2 comma 2 del Codice penale

Dopo quelle del 1990 e del 1997, col decreto Semplificazioni (articolo 23 Dl 76/20 convertito in legge 120/20) si è attuata l’ennesima riforma dell’abuso d’ufficio (frattanto introdotto, col Dlgs 75/20, come reato-presupposto della responsabilità degli enti ma solo ove offenda interessi finanziari dell’Unione europea) diretta a delimitarne l’ambito di applicazione in corrispondenza di una significativa riduzione del sindacato del giudice penale sull'esercizio della discrezionalità del pubblico agente...