Penale

Banche: è oggettiva la responsabilità civile in solido col proprio promotore truffatore

di Paola Rossi

In breve

L'accertamento della responsabilità penale per truffa non esclude il concorso col reato di abusivismo finanziario

Per il promotore finanziario realizzare condotte che esorbitano dal mandato della banca intermediaria fa scattare il reato di abusivismo finanziario che ben può sommarsi a quello di truffa nei confronti dei clienti cui ha sottratto le somme ricevute per investimenti mai realizzati. E la banca intermediaria risponde in solido - ex articolo 2049 del codice civile - col preposto "infedele" in qualità di responsabile civile. La Corte di cassazione con la sentenza n. 32514/2020 ha infatti affermato due...