Lavoro

Convitti nazionali: non discrimina la norma per l'assegnazione dei posti di educatore ed educatrice

di Pietro Alessio Palumbo

Secondo la Consulta il legislatore ha evidentemente inteso configurare un sistema nel quale la distinzione tra educatori ed educatrici è speculare e funzionale alla separazione tra gli allievi convittori e le allieve convittrici

Il decreto legge n.255/2001 ha unificato i ruoli provinciali del personale educativo dei convitti nazionali. Nella vicenda affrontata dalla Corte Costituzionale con la recente sentenza n. 1/2022 secondo il giudice remittente, la norma in questione, disponendo che la distinzione tra alunni convittori e alunne convittrici opera anche ai fini dell’individuazione dei posti di organico per le esigenze delle attività convittuali da affidare a personale educativo rispettivamente maschile e femminile, avrebbe...