Responsabilità

Danni da infezioni in ospedale, responsabilità e prova a due vie

Regimi diversi nel caso di pregiudizio diretto al paziente o ai suoi parenti. Non si tratta comunque di responsabilità oggettivae non si può pretendere la sterilità ambientale totale

di Maurizio Hazan

Responsabilità e prova a due vie per la struttura sanitaria in caso di danni da infezioni contratte durante l’assistenza e il ricovero, a seconda che il danno riguardi direttamente il paziente (e i suoi eredi in casi di decesso) o i prossimi congiunti, in caso di danno parentale. Nel primo caso vale, a protezione del paziente, la regola della responsabilità contrattuale della struttura, la quale invece risponde in via extracontrattuale quando i parenti agiscono iure proprio. Il che porta a un diverso...