Comunitario e Internazionale

Divorzio transnazionale, possibile una sola residenza abituale

di Marina Castellaneta

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

Poco importa che una persona divida la propria vita tra due Stati membri perché, in ogni caso, la residenza abituale rimane unica

La residenza abituale, necessaria per individuare il giudice competente tra gli Stati membri dell’Unione europea a pronunciarsi in materia di divorzio transnazionale, è unica e va individuata secondo i parametri fissati da Lussemburgo. Poco importa, quindi, che una persona divida la propria vita tra due Stati membri perché, in ogni caso, la residenza abituale rimane unica. Lo ha chiarito la Corte Ue con la sentenza (C-289/20), con la quale, per la prima volta, gli eurogiudici hanno affrontato i problemi...