Professione e Mercato

DLA Piper e Ashurst nel construction loan da 213 milioni per il portafoglio di 306 MW degli impianti di Alantra Solar

DLA Piper ha assistito un sindacato di istituzioni finanziarie coordinato da Rabobank

Giovanni Ragnoni Bosco Lucarelli, Francesco Chericoni, Umberto Antonelli, Mariavittoria Zaccaria

DLA Piper ha assistito un sindacato di istituzioni finanziarie coordinato da Rabobank, e composto da ABN AMRO Bank N.V., BNP Paribas S.A., Commerzbank AG e Rabobank, quali istituti finanziatori, ed Apex Financial Services Spain quale agente, nel finanziamento per la costruzione di sette impianti fotovoltaici situati, rispettivamente, in Italia e Spagna di potenza complessiva pari a 306 MWp, tramite la concessione di due finanziamenti gemelli e cross collateralizzati a medio-lungo termine a N-Sun Energy, una delle più grandi piattaforme di sviluppo solare in Europa gestita da Alantra Solar, per 213 milioni di euro. Ashurst ha assistito lo sponsor, Alantra Solar, una partership tra Alantra e Solarig.

Si è trattato di una operazione particolarmente innovativa, trattandosi di un construction loan senza ricorso sui soci, la cui concessione ha richiesto di strutturare i finanziamenti con tutti i presidi tipici di una operazione di project financing, al fine di assicurarne l’agevole rifinanziamento al termine del periodo di costruzione.

DLA Piper ha agito con un team internazionale e multidisciplinare coordinato dal partner Giovanni Ragnoni Bosco Lucarelli che, coadiuvato dall’avvocato Francesco Chericoni e da Angela Angiò e Paola Nardella, si è occupato della redazione e negoziazione della documentazione finanziaria italiana e della negoziazione dei contratti di progetto. La partner Germana Cassar, coadiuvata dall’avvocato Ludovica De Gennaro, si è occupata della due diligence amministrativa. Il partner Andrea Di Dio, coadiuvato dall’avvocato Valentina Trappolini, ha prestato assistenza in relazione agli aspetti fiscali dell’operazione. Il partner Vincenzo La Malfa, coadiuvato da Andrea Cerini, ha curato la redazione e negoziazione dei contratti di hedging. Un team della sede di Madrid coordinato dal partner Juan Gelabert Chasco e composto dal senior associate Felipe Lopez Sanchez e dall’associate Angel Ansorena Macias si è occupato della documentazione finanziaria spagnola, mentre il partner Josè Maria Barrios Garrido, il counsel Marta Vizcaino Martin e gli associate Carlos Tobias Figuerola e Marcos Gil Trigo si sono occupati della due diligence.

Ashurst ha agito con un team internazionale coordinato dal partner Umberto Antonelli con il supporto della senior associate Mariavittoria Zaccaria e del trainee Giovanni de Camelis con riferimento alla documentazione finanziaria italiana, mentre il partner Michele Milanese, l’associate Federico Squarcia e il trainee Giovanni Bruno hanno prestato assistenza con riferimento agli aspetti di natura fiscale. I partner Jose Christian Bertram e Irian Saleta Martinez, coadiuvati dagli associate Juan Aznar, Javier Altemir e Ignacio Pineiro hanno prestato assistenza per la negoziazione della documentazione finanziaria spagnola.

Per saperne di piùRiproduzione riservata ©