Penale

Facebook, diffamazione aggravata se il “post” o il “commento” lede la reputazione altrui

di Andrea Alberto Moramarco

Pubblicare un post offensivo sul proprio profilo Facebook integra il reato di diffamazione aggravata, in quanto l'utilizzo del social network consente di pubblicizzare e diffondere l'espressione denigratoria tra un gruppo di persone apprezzabile per composizione numerica. E il reato scatta anche nei confronti di chi semplicemente pubblica un commento della stessa portata offensiva al post diffamatorio, poiché in tal modo si determina una maggior diminuzione della reputazione della persona offesa ...