Civile

Il giudice dell'opposizione può accertare la consecuzione tra il concordato preventivo e il successivo fallimento

di Mario Finocchiaro

In breve

La Cassazione con l'ordinanza 6 settembre 2021 n. 24056 affronta una questione nuova, sulla quale non risultano precedenti

Non è precluso al giudice dell'opposizione allo stato passivo fallimentare, ai sensi dell'articolo 98 legge fallimentare, accertare, in concreto, la consecuzione di procedure tra il concordato preventivo e il successivo fallimento, ai fini dell'ammissione del credito in via meramente chirografaria e non ipotecaria, non rilevando, in contrario, la circostanza che la sentenza dichiarativa di fallimento abbia accertato lo stato di insolvenza quale presupposto del medesimo, senza indagare, altresì, se...