Lavoro

Il licenziamento durante la pandemia è nullo per violazione di norma imperativa

di Andrea Alberto Moramarco

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

Il Tribunale di Venezia nella sentenza n. 158, depositata il 3 marzo 2021, ritorna sulla estinzione del rapporto di lavoro in tempo di Covid

Il licenziamento intimato durante la pandemia, sotto cioè la vigenza del “blocco dei licenziamenti” disposto e più volte prorogato dal Governo, è nullo per violazione di norma imperativa, la quale pone un divieto a tutela di interessi sociali fondamentali. A meno che il datore di lavoro dimostri di rientrare nelle categorie di datori di lavoro a cui la normativa consente il licenziamento. A dirlo è il Tribunale di Venezia nella sentenza n. 158, depositata il 3 marzo 2021.

Il caso

La decisione...