Responsabilità

Risparmio, se cambiano le condizioni finanziarie del cliente il gestore deve suggerire investimenti adeguati

di MIchol Fiorendi

Link utili

  • Banche, il ripianamento del debito non è mutuo

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

Condannata a risarcire il danno la Sgr che non suggerisce una linea di gestione più conservativa

Se cambiano le condizioni finanziarie del cliente, l’intermediario, se ne è a conoscenza, ha l’obbligo di avvisarlo della sopravvenuta incongruenza della linea di gestione scelta e di suggerirne una adeguata, più conservativa. Altrimenti, il gestore rischia di dover risarcire il danno subito dal cliente. Lo ha deciso la Corte d’appello di Milano con sentenza del 5 novembre 2020 (presidente Bonaretti, estensore D’Anella).

Il fatto

La vicenda coinvolge due coniugi che, insieme ai propri figli, ...