Professione e Mercato

Studio in affitto rifatto ex novo, no al recupero dell’Iva sui lavori

di Rosanna Acierno

Link utili

Tratto da Top24 e Smart24

Il beneficio è negato al professionista se non si tratta di un semplice adattamento dei locali allo svolgimento dell’attività ma di una ristrutturazione radicale. Il criterio guida è l’inerenza delle spese

Lavori ammessi. Spese abnormi per la ristrutturazione potrebbero far sorgere il sospetto di elusione
Lavori ammessi. Spese abnormi per la ristrutturazione potrebbero far sorgere il sospetto di elusione

Al professionista non spetta il diritto di detrazione dell’Iva per i lavori di ristrutturazione dello studio locato quando essi sono consistiti nel rifacimento radicale dell’immobile e non nel suo adeguamento per svolgere l’attività professionale.

Sono queste le principali conclusioni cui è giunta la Corte di Cassazione con la ordinanza n. 14853/2022 in contrasto (almeno apparente) con altre precedenti pronunce rese che, invece, avevano ammesso il diritto alla detrazione o al rimborso dell’Iva per...