Immobili

Condominio, la clausola regolamentare che vieta la pasticceria costituisce servitù reciproca soggetta a trascrizione

di Fulvio Pironti

Link utili

Tratto da Top24 e Smart24

Lo precisa la Cassazione con la sentenza 24526/2022

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

La clausola contenuta in un regolamento di condominio contrattuale, limitativa della facoltà di adibire il proprio immobile a destinazione artigianale (nel caso di specie, pasticceria), costituisce servitù reciproca a favore e contro ciascuna proprietà esclusiva ed è soggetta, ai fini della opponibilità, alla trascrizione in base agli articoli 2643, n. 4, e 2659, comma 1, n. 2 c.c. E' il principio statuito dalla Suprema Corte con sentenza numero 24526 pubblicata il 9 agosto 2022.

Il caso
La querelle...