Immobili

I rapporti tesi tra condomini non possono sfociare nel penale

di Andrea Alberto Moramarco

In breve

E' quanto emerge dalla sentenza n. 457/2021 del Tribunale di Ascoli Piceno

I rapporti tesi tra condomini - caratterizzati talvolta da dispetti reciproci, incomprensioni e antipatie personali - non possono essere sanzionati dal diritto penale, se le condotte contestate che si assumono moleste o di disturbo non sono arrecate per petulanza o per altro biasimevole motivo, così come prevede l'articolo 660 cod. pen. Il diritto penale, in sostanza, deve essere scomodato solo per sanzionare condotte espressive di un considerevole disvalore. Questo è quanto emerge dalla sentenza...