Immobili

L'amministratore di condominio "cacciato" prima di fine mandato ha diritto anche al risarcimento del danno

di Giampaolo Piagnerelli

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

La Corte di cassazione con l'ordinanza n. 7874/21 ha precisato che il contratto dell'amministratore è assimilabile al mandato a titolo oneroso

L'amministratore di condominio che abbia ricevuto una lettera di revoca dell'incarico, prima della fine del mandato, ha diritto a ricevere gli emolumenti ancora non ricevuti e può vantare anche la pretesa del risarcimento del danno. Il tutto ovviamente in assenza di cause che possano giustificare la rescissione del contratto in maniera anticipata. Lo precisa la Cassazione con l'ordinanza n. 7874/21.

La vicenda. Venendo ai fatti un soggetto (nella veste di ex amministratrice) ha proposto ricorso articolato...