Immobili

Locazioni commerciali e Covid-19, il lockdown non consente la risoluzione di diritto del contratto

di Andrea Alberto Moramarco

In breve

La decisione del tribunale di Roma affronta due questioni: la legittimità della garanzia collegata alla locazione e l'impossibilità di risolvere il contratto per cause legate alla "produttività" della conduttrice

Le mutate condizioni economiche causate dalla pandemia in corso, che incidono sulla produttività di un’attività commerciale, non rilevano sotto il profilo causale del contratto di locazione. Pertanto, non può essere chiesta dal conduttore la risoluzione di diritto del contratto per impossibilità sopravvenuta dell’utilizzazione della prestazione. Ad affermarlo è il Tribunale di Roma con una ordinanza datata 25 febbraio 2021 su un tema molto caldo e destinato ad avere sempre più spazio nelle aule di...