Professione e Mercato

Pavesio e Associati with Negri-Clementi per Branca International sul bere sostenibile con gli Spirits naturali Selvatiq

In breve

Il Gruppo Branca con 12 brand principali e oltre 54mila tonnellate di prodotto imbottigliato e distribuito in 160 Paesi del mondo, si unisce al progetto Selvatiq per l'uso di erbe selvatiche nella produzione di liquori


Pavesio e Associati with Negri-Clementi – con Annapaola Negri-Clementi e Arianna Leonardelli – ha assistito Branca International S.p.A. nell'ingresso in Bewilder Beverages s.r.l., società che, attraverso il foraging conservativo, produce e commercializza bevande alcoliche e non, presentate sul mercato con il marchio Selvatiq e con un packaging di materiali integralmente riciclati e/o riciclabili.

Attraverso questa operazione, Branca International S.p.A. entra come lead investor nell'aumento di capitale di Bewilder Beverages s.r.l..

Bewilder è stata assistita per i profili legali dallo studio Tallia e Ioppolo, con Matteo Ioppolo, e per gli aspetti societari e fiscali dallo studio Picolli Difino & Associati, con Attilio Picolli e Francesca Scarfò.

Il Gruppo Branca con 12 brand principali e oltre 54mila tonnellate di prodotto imbottigliato e distribuito in 160 Paesi del mondo, si unisce al progetto Selvatiq per l'uso di erbe selvatiche nella produzione di liquori.

E' dal 1845 che Fratelli Branca Distillerie, società leader nel campo dell'industria globale del beverage, si distingue per la salvaguardia dell'ambiente e la sostenibilità nell'uso delle risorse naturali, obiettivi prioritari per il Gruppo. Il progetto di Selvatiq – che tutela la biodiversità, punta sulla sostenibilità alimentare e sociale e favorisce lo sviluppo economico locale – rispecchia perfettamente lo spirito e i valori con cui il Gruppo Branca si è impegnata in questi anni per sviluppare il proprio business e rientra nel più ampio progetto di rispondere a standard qualitativi elevati per offrire ai propri stakeholders prodotti di eccellenza seguendo con cura l'intero processo produttivo e diffondendo una cultura del bere consapevole, etico e di qualità.

Per saperne di piùRiproduzione riservata ©