Immobili

Per la sicurezza l’amministratore può intervenire su parti private

di Giulio Benedetti

In breve

Lo conferma la Cassazione nell’ordinanza 14140/2021

L’amministratore del condominio deve compiere gli atti conservativi relativi alle parti comuni dell’edificio (articolo 1130 del Codice civile), ma quando l’intervento di urgenza richiesto dal sindaco, per tutelare la pubblica incolumità, riguarda anche le parti private, il condòmino non può opporsi alla messa in sicurezza del condominio. Lo conferma la Cassazione nell’ordinanza 14140/2021.

L’ordinanza sindacale

Nei confronti di un condominio il sindaco emetteva un’ordinanza che ingiungeva l’...