Penale

Seminfermo di mente senza rito abbreviato se il reato è da ergastolo

di Patrizia Maciocchi

La Corte costituzionale (sentenza 207) considera infondati i dubbi di incostituzionalità dell’articolo 438, comma 1 bis del Codice di procedura penale, inserito nella legge 33/2019, sull’inapplicabilità del giudizio abbreviato ai delitti che prevedono l’ergastolo

È legittima la norma che esclude anche il seminfermo di mente dalla possibilità di accedere al rito abbreviato, se il reato commesso è punibile con l’ergastolo. E anche se la condizione di «ridotta rimproverabilità» può incidere sul bilanciamento tra attenuanti ed aggravanti e dunque condurre ad una pena diversa dal carcere a vita.

La Corte costituzionale (sentenza 207) considera infondati i dubbi di incostituzionalità dell’articolo 438, comma 1 bis del Codice di procedura penale, inserito nella legge...