Professione e Mercato

Sospeso l'avvocato che autentica una procura falsa, anche se c'è il consenso del cliente

di Marina Crisafi

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

Per il Cnf la condotta è totalmente in contrasto con la deontologia professionale: l'avvocato non può mai sottoscrivere la procura al posto del cliente

Assolutamente sanzionabile il comportamento dell'avvocato che autentica una falsa procura alle liti. E non rileva che c'era il consenso del cliente perché l'avvocato non può mai sottoscrivere la procura al posto dell'assistito. È quanto afferma il Consiglio nazionale forense nella recente sentenza n. 59/2021, con cui è stata confermata la sanzione della sospensione dall'attività professionale per due mesi nei confronti di un legale.

La vicenda
Nel caso di specie, veniva esercitata azione penale...