Esperto RispondeFamiglia

Conto corrente, che succede alla morte dell'intestatario?

di Francesco Machina Grifeo

La domanda

Cosa succede al conto corrente in caso di morte del titolare? Il rapporto si estingue immediatamente, come vorrebbe un primo indirizzo interpretativo, oppure si trasferisce agli eredi, che dunque succedono nel rapporto contrattuale, con la conseguenza, per esempio, che continuano i pagamenti disposti in automatico dal defunto (almeno fino a quando non vengono revocati dal legittimo erede)?

La soluzione ce la fornisce l'Arbitro bancario finanziario (un organismo indipendente, sostenuto dalla Banca d'Italia, per la risoluzione alternativa delle controversie tra clienti e banche) con la decisione n. 24360/2019, resa nota il 23 dicembre scorso, affidata al Collegio di Coordinamento vista la disparità di vedute sul punto.

Secondo l'Abf, dunque, per effetto della morte del correntista, il contratto di conto corrente bancario non si estingue automaticamente, ma soltanto in conseguenza...